Ricerca

Documenti trovati: 295
Articolo rivista (E&M - 2018/5) Busacca Bruno, Ostillio Maria Carmela, Antonucci Alessandro

Il brand come piattaforma: il caso delle società di calcio

Grazie alle tecnologie digitali, sempre più si stanno affermando nuovi modelli di business fondati su piattaforme multi-sided: queste accolgono al loro interno diversi interlocutori e consentono la realizzazione di network, relazioni, interazioni e spazi di scambio tra di essi al fine di aumentare il valore della piattaforma per tutti coloro che vi partecipano. Per le società calcistiche, tali piattaforme ...

Articolo rivista (E&M - 2018/4) Masciandaro Donato

Le monete criptate sono davvero il futuro?

Le novità nel sistema dei pagamenti non devono metterne a rischio l’integrità e la stabilità, beni pubblici fondamentali

Articolo rivista (E&M - 2018/2) Sainaghi Ruggero, Mauri Aurelio G.

Expo Milano e stagionalità del comparto alberghiero

Il presente contributo esplora gli effetti generati da Expo sulla stagionalità della domanda turistica della destinazione Milano, evidenziandone i tratti di variabilità temporale. Attraverso un’analisi longitudinale di dati giornalieri relativi a undici anni precedenti il periodo Expo, si è validata una segmentazione incentrata su quattro periodi e costruita considerando i principali segmenti ...

Turismo UE-Cina al microscopio

Il numero di notti trascorse da viaggiatori cinesi nell’Unione Europea è più che triplicato negli ultimi dieci anni, sino a raggiungere quota 25 milioni nel 2016, pari a quasi il 6 per cento delle notti trascorse nei Paesi UE da visitatori stranieri; e la crescita del turismo dalla Cina ha surclassato quella (pur significativa) da altri Paesi BRIC quali il Brasile o la Russia. Sono alcuni dei ...

Articolo rivista (E&M - 2018/1) Paladino Lucia

Intelligenza artificiale al servizio del pricing

Tradizionalmente le aziende di moda hanno utilizzato sistemi piuttosto rigidi sia per determinare i prezzi sia nelle scelte di assortimento. La conseguenza erano produzioni e allocazioni eccessive e avanzi di stock invenduti, o al contrario stock inadeguati e mancate vendite. Negli ultimi due decenni, le logiche di pricing e product mix delle aziende della moda sono state riviste alla luce di trend ...

Chiara Solerio

Il bello del beauty

Wycon è un marchio beauty. Nasce nel 2009, frutto di un’idea di Gianfranco Satta, imprenditore e distributore storico della cosmetica femminile e Raffaella Pagano, product manager e nota esperta di make-up e body care. Il progetto intende promuovere il made in Italy, attraverso una proposizione di valore di elevata qualità, al giusto prezzo. L’obiettivo ultimo è quello di offrire a tutte le ...

Paola Varacca, Chiara Vagni

La governance nella moda: autoreferenziale e dinamica?

Nella moda e nel lusso in questi ultimi anni si è registrato un aumento nel turnover dei direttori creativi[1]. Questo fenomeno, sicuramente legato alle sfide sempre più pressanti per le aziende operanti in questi contesti, non è rimasto un fatto isolato, ma si è accompagnato a un intensificarsi dei ricambi anche a livello di top management, in particolare dei chief executive officer (CEO). L’analisi ...

Bruno Busacca, Maria Carmela Ostillio, Alessandro Antonucci, Marco Nazzari

L’industria del calcio in Italia: una partita da vincere

«Tutto quello che so della vita, l'ho imparato dal calcio». (Albert Camus) Per migliaia di tifosi, il calcio è la rappresentazione della vita. Sfidare un avversario più forte, imporsi, saper cadere e rialzarsi per essere pronti per la partita successiva. Ogni gol rappresenta un’emozione, una gioia indelebile che si imprime nella memoria, un lampo di assoluta bellezza che spezza la prevedibilità ...

Articolo rivista (E&M - 2017/3) Conca Valter

Non performing loans. Nascita di un mercato?

Il mercato dei non performing loans è il mercato delle operazioni di compravendita dei cosiddetti crediti deteriorati in capo alle banche. Questi crediti sono raggruppati sulla base del rischio di riscossione e si dividono in tre categorie: sofferenze; inadempienze probabili; past due e crediti sconfinanti.#Nel dicembre 2015 il mercato dei crediti deteriorati in Italia valeva 341 miliardi di euro, ...

Il 2016 delle fintech: tra luci e ombre

Una diminuzione degli investimenti globali nelle fintech quasi del 50 per cento, dai 47 miliardi di dollari del 2015 ai 25 del 2016: è questo il quadro tratteggiato nel report The Pulse of Fintech. Q4 2016 di KPMG. A spiegare il dato negativo sarebbero anzitutto le incertezze globali legate a eventi quali la Brexit, le elezioni americane, ma anche il rallentamento dell’economia cinese e fattori ...