China Watching

AI
23/12/2019 Cecilia Attanasio Ghezzi

Sorveglianza digitale

Le tecnologie della sorveglianza diventeranno un mercato del valore di 62 miliardi di dollari già nel 2023 (1) e sembrerebbe proprio che anche questo campo sarà dominato dalla Cina. Otto delle dieci città più sorvegliate al mondo sono nella Repubblica popolare (2) dove il riconoscimento facciale si usa già in molte delle stazioni ferroviarie, nelle banche, negli aeroporti, in alcuni edifici scolastici, in molti hotel e nelle metropolitane. Non solo. Da questo mese chiunque voglia acquisire una sim card dovrà obbligatoriamente sottoporsi alla scansione del suo volto (3). È il risultato di ...

Pechino
03/12/2019 Cecilia Attanasio Ghezzi

Il lato oscuro di Pechino

Quando finisce un semestre, in genere gli studenti cinesi tornano nelle loro regioni di origine per stare un po’ con la famiglia. Ma da qualche anno, succede che chi torna nella regione dell’estremo ovest cinese, lo Xinjiang, si trova a fronteggiare la scomparsa di amici, parenti e vicini di casa. «Sono in una scuola di formazione istituita dal governo», devono spiegare polizia e funzionari di Partito che sottolineano anche che gli internati non possono uscire pur non essendo dei criminali. Devono infine premurarsi di aggiungere che «sono sicuro che li sosterrai, perché è per il loro ...

Pechino
05/11/2019 Cecilia Attanasio Ghezzi

Se Pechino va alla guerra (all’inquinamento)

Lo smog delle metropoli cinesi non conquista più le prime pagine dei giornali. E questa volta non è la censura a oscurarlo. Secondo un recente rapporto Onu, dal 2013 le emissioni di Pechino sono calate del 70 per cento, l’inquinamento atmosferico del 36 (1). Come è potuto accadere? La volontà politica è stata enorme e va sotto lo slogan di «Civiltà ecologica» lanciato dal Partito comunista cinese nel 2007 e ripreso dal presidente Xi Jinping come guerra all'inquinamento.  È stato vietato il riscaldamento a carbone, le fabbriche sono state spostate più in periferia e sono state ...

iStock-482614469
25/09/2019 Cecilia Attanasio Ghezzi

Cina: una marcia lunga 70 anni

Una parata militare segnerà il compimento dei settant’anni della Repubblica popolare cinese. Il primo ottobre, a piazza Tian’anmen, la leadership comunista si compiacerà di mostrare al mondo i progressi raggiunti da quando Mao Zedong dichiarò la nascita della Nuova Cina: da povera società agricola a potenza economica globale in meno di un secolo. Chi c’era nei primi tempi della fondazione della Repubblica popolare non può fare a meno di ricordare le tessere annonarie, la fame e le crude purghe politiche che raggiunsero l’apice durante il decennio della Rivoluzione culturale. E poi ...

Hong Kong
17/07/2019 Cecilia Attanasio Ghezzi

Messaggi da Hong Kong

L’hanno chiamata l’ultima battaglia di Hong Kong. 2 milioni di manifestanti su un totale di 7 milioni di abitanti, praticamente un abitante su tre è sceso in strada per opporsi all’approvazione di una legge che avrebbe permesso l’estradizione verso la Cina in caso di reati puniti con un minimo di sette anni. E hanno vinto: la discussione in aula è stata rimandata a data da destinarsi. Ma appunto, la guerra per mantenere la propria «hongkonghesitudine» non inizia oggi né è destinata a esaurirsi nel breve periodo. In verità la parola fine è già programmata per il 2047, quando l’ex ...

Cina e Italia
11/06/2019 Cecilia Attanasio Ghezzi

Cosa c’è nella Nuova Via della Seta

Siamo stati il primo Paese del G7 a firmare il Memorandum d’Intesa con la Cina. La cornice è quella della cosiddetta Nuova Via della Seta, il mastodontico piano di investimenti lanciato nel 2013 dal Presidente della Repubblica Popolare Xi Jinping con l’idea di sfruttare gli itinerari commerciali dell’antichità per spostare merci da un capo all’altro del continente euroasiatico, via mare e via terra. In sostanza vuole coltivare e potenziare i legami economici tra la Cina e le nazioni che vi aderiscono attraverso una nuova rete di infrastrutture che potenzialmente favorirà la creazione ...

Huwaei 5G
17/04/2019 Cecilia Attanasio Ghezzi

Huawei alla guerra del 5G

Il Presidente Donald Trump ha annunciato che gli Stati Uniti dovranno accelerare sulle nuove tecnologie di telefonia mobile, leggi 5G – ma ancora non ha esplicitamente vietato a Huawei l’accesso al suo Paese. Questo è solo l’ultimo capitolo di una saga decennale che ha catturato l’opinione pubblica solo quando, lo scorso dicembre, la figlia del fondatore del colosso delle telecomunicazioni cinesi è stata arrestata in Canada. Meng Wanzhou, anche nota come Sabrina Meng, è la direttrice finanziaria di Huawei ed è stata accusata dal tribunale di New York di avere eluso le sanzioni americane ...

Cinesi Italia
24/03/2019 Cecilia Attanasio Ghezzi

I mille volti dei cinesi in Italia

«Elia ha i genitori cinesi, è nato in Cina ma vive in Italia da quando aveva sei anni; ha la cittadinanza cinese ma vorrebbe anche quella italiana, se solo la doppia cittadinanza fosse accettata dalla Cina». Comincia così il saggio di Antonella Ceccagno sull’alta propensione all'imprenditorialità dei cinesi in Italia contenuto nell'ultimo numero di Mondo cinese, la rivista di studi scientifici sulla Cina contemporanea edita dalla Fondazione Italia Cina. E, stando ai numeri, è un mondo che vale la pena di esplorare. Con quasi 320.000 cittadini regolarmente soggiornanti, quella cinese è ...

cina1
16/01/2019 Alessia Amighini, Matteo Giovannini

In Cina lo Stato è sempre più padrone

Alla fine del 2018, la Cina ha commemorato 40 anni di apertura della sua economia. Il presidente Xi ha affermato l’impegno del Paese ad attuare le riforme, ma ha sottolineato che il dominio e la leadership del Partito Comunista sono stati la chiave per i risultati economici della Cina. Negli ultimi 40 anni, il sistema economico cinese si è mosso tra un controllo autoritario di stampo comunista e uno spazio crescente lasciato all’attività privata tipico dei Paesi capitalisti, ma di recente il pendolo si sta spostando sempre più prepotentemente verso lo Stato. A partire dalla fine degli anni ...

Cecilia Attanasio Ghezzi
01/08/2018 Cecilia Attanasio Ghezzi

USA vs Cina: a chi conviene veramente?

6 luglio 2018. Dopo tanto parlare ha ufficialmente inizio la guerra commerciale tra Stati Uniti e Repubblica Popolare. Da allora i contatti diplomatici tra le prime due potenze economiche mondiali sono di fatto congelati. Anzi. Ai media di Stato cinesi è stato vietato di usare il termine «guerra commerciale» (meglio parlare di frizioni), di riportare i commenti del presidente USA o della sua amministrazione senza prima aver ottenuto il consenso del Ministero del Commercio cinese, di non attaccare «le volgarità di Donald Trump», di enfatizzare la relazione (esistente) tra le sanzioni USA, ...