E&M

2016/4

Lo sviluppo sostenibile può contare sulle partecipate


I servizi pubblici locali ricoprono un ruolo decisivo per la capacità di attrazione e per la competitività dei territori in cui operano. Le aziende partecipate che li gestiscono potranno diventare i soggetti attuatori delle strategie di sviluppo sostenibile sul territorio, a condizione che i sindaci siano capaci di selezionare sul mercato, in base a capacità e competenze, i giovani manager di alto livello richiesti da una simile transizione. Nell’attuale fase di accelerazione tecnologica e politica, il tema della crescita economica è strettamente interrelato a quello dell’adozione delle nuove tecnologie dell’energia e dei principi dell’economia circolare. Investendovi, le aziende partecipate diverranno imprese dai servizi differenziati e a elevato contenuto tecnologico, realizzando quella ristrutturazione industriale di cui ha necessità gran parte del sistema produttivo italiano.

L'ACCESSO A QUESTO CONTENUTO E' RISERVATO AGLI UTENTI ABBONATI

Sei abbonato? Esegui l'accesso oppure abbonati.