E&M

2001/2

Information Technology, cambiamento organizzativo e produttività nel settore assicurativo italiano


L’articolo analizza le modalità con cui gli investimenti in Information Technology (IT) e il cambiamento dei modelli organizzativi hanno influito sulla produttività delle compagnie di assicurazione italiane nel corso degli anni novanta. L’analisi è stata orientata a evidenziare come, al di là delle generiche affermazioni relative al ruolo dell’IT sul decentramento organizzativo, gli investimenti tecnologici e organizzativi abbiano inciso sulla produttività, consentendo di superare alcuni dei limiti propri delle tradizionali forme burocratiche. I risultati ottenuti mostrano come l’uso dell’IT abbia permesso alle imprese di assicurazione di realizzare nuove tipologie di specializzazione, condivisione e integrazione delle loro conoscenze tecniche e di mercato.#Attraverso l’utilizzo dell’IT tali conoscenze sono state codificate, standardizzate e rese disponibili in modo diffuso all’interno delle compagnie a utilizzatori che non necessariamente erano in grado di comprenderne interamente le implicazioni tecniche. Ne sono derivate modalità di riuso delle conoscenze che hanno messo in luce nuove potenzialità di sviluppo dei modelli organizzativi e consentito la creazione e lo sfruttamento di nuove forme di complementarità fra gli asset (tangibili e intangibili) delle compagnie e/o quelli di altre organizzazioni, con significativi miglioramenti di efficienza.

L'ACCESSO A QUESTO CONTENUTO E' RISERVATO AGLI UTENTI ABBONATI

Sei abbonato? Esegui l'accesso oppure abbonati.