E&M

2003/3

Il project finance nel settore sanitario. Stato dell’arte e prospettive in Italia


Il mutato quadro regolamentare apre anche in Italia una visione delle prestazioni sanitarie non più ancorata a uno stretto regime di tipo pubblicistico. L’ospedale viene concepito come una struttura ricettiva con tratti spiccatamente imprenditoriali in cui il ruolo di guida e direzione sanitaria rimane di competenza dell’azienda sanitaria come struttura di riferimento per il SSN, ma nella quale i privati possono intervenire efficacemente per la costruzione o l’ammodernamento delle strutture immobiliari e per la prestazione dei servizi ospedalieri nonché di quelli di natura commerciale. È quindi evidente che concepire l’ospedale come una struttura in grado di generare flussi di ricavo nel tempo può consentire l’applicazione di tecniche di finanza di progetto anche in un settore a forte valenza sociale. L’adozione del project financing per la costruzione di strutture sanitarie e ospedaliere, nei casi in cui ne ricorrano le condizioni di attuazione, può costituire una valida alternativa al tradizionale modello di gestione pubblica e, attraverso il realizzarsi di meccanismi di efficienza, contribuire al miglioramento della spesa a carico del Servizio Sanitario Nazionale.

L'ACCESSO A QUESTO CONTENUTO E' RISERVATO AGLI UTENTI ABBONATI

Sei abbonato? Esegui l'accesso oppure abbonati.