Ricerca

Ordina per: Rilevanza | Il più recente | Il meno recente

Documenti trovati: 135

Articolo rivista - E&M - 2010/2

Marogna Eugenio

Un modello per la comprensione dell’andamento dei progetti


L’effettivo apprendimento sulla base delle esperienze passate è uno strumento fondamentale per conseguire una concreta riduzione del rischio nei progetti che un’impresa intraprende.#Il modello di analisi illustrato permette una reale comprensione degli andamenti e delle dinamiche che si manifestano durante le fasi progettuali e contribuisce a rendere le lessons learned un effettivo ...

Articolo rivista - E&M - 2010/3

Pasini Paolo

IS Performance Management e IS Relationship Management


Progettare misure e indicatori di valore e performance dell’ICT in azienda. Gestire la complessa rete di relazioni di una moderna funzione Sistemi Informativi.

Articolo rivista - E&M - 2010/3

Pasini Paolo

Osservatorio Business Intelligence di SDA Bocconi: attività 2010


La SDA Bocconi svolge attività di ricerca sui sistemi di Business Intelligence e di Business Performance Management dal 1994 ed eroga corsi di formazione su questi temi dal 1987. Nel 2007 è stato fondato l’Osservatorio Business Intelligence (BI).
L’iniziativa Document Management Academy, alla sua terza edizione, si propone di creare un profilo manageriale dotato di modelli teorici, metodologie e strumenti per agire efficacemente nel coordinamento di progetti di gestione delle informazioni.

Articolo rivista - E&M - 2016/3

Castelli Gianluigi, Meregalli Severino

Disruptive as usual. Un manifesto per la digital transformation


Le idee esposte in questo articolo sono state alla base della creazione del DEVO Lab SDA Bocconi, che si propone come luogo di ricerca e confronto sui lati dell’offerta e della domanda in merito al tema dell’impatto delle tecnologie digitali nel mondo aziendale. L’ultimo decennio è stato caratterizzato dall’emergere, con successo, di una nuova generazione di aziende ...

Articolo rivista - E&M - 2017/5/6

Pasini Paolo, Soj Roberto, Guarini Enrico

Quanto valgono le società ICT in-house


Le società ICT in-house pubbliche producono ed erogano servizi digitali ai cittadini e alle imprese e sviluppano e gestiscono i sistemi informativi degli enti pubblici loro azionisti. L’affidamento di un servizio a queste società trova giustificazione laddove queste garantiscano gli stessi costi del mercato o restituiscano un valore aggiunto maggiore. Nella prospettiva di un corretto ...

Articolo rivista - E&M - 1996/3

Pasini Paolo

Decidere il decentramento dei sistemi informativi aziendali


1. Introduzione Il progresso della Tecnologia Informatica (TI) ha abituato i manager d’azienda a pensare all’architettura tecnica del Sistema Informativo (SI) come ad un oggetto mutevole e obsolescente a ritmi sempre più veloci. D’altro canto le tecniche e le metodologie di management dei SI basati su TI si evolvono a ritmi più lenti dell’evoluzione tecnologica. Generalmente esse ...

Articolo rivista - E&M - 1997/4

Grossi Alessandro

Società dell’informazione: l’impatto delle smart card nel business


Strumento fra i più avanzati dal punto di vista tecnologico, le smart card occupano un ruolo particolare nel mondo dell’informatica, per versatilità e differenziazione dei possibili impieghi pratici.#L’articolo descrive le carte nei loro aspetti tecnici e offre una panoramica delle principali applicazioni esistenti in Italia, utile a comprendere le caratteristiche tecniche ...

Articolo rivista - E&M - 1997/5

Dematté Claudio

Internet e la nuova traiettoria di sviluppo della comunicazione


Fino a due anni fa perfino gli addetti ai 1avori erano convinti che il traino per la costruzione delle autostrade elettroniche fosse costituito dalla richiesta da parte dei consumatori di video-on-demand, ossia di programmi televisivi personalizzati. Coerentemente, ritenevano che il terminale di queste autostrade fossero gli apparecchi TV. Anzi, molti non riuscivano nemmeno, per il momento, a intravedere ...
Il processo di formazione dello standard tecnico comporta radicali cambiamenti delle regole del gioco competitivo. Le imprese devono quindi prestare particolare attenzione ai fattori che influenzano le decisioni di standardizzazione onde garantire una corretta formulazione strategica soprattutto nel caso del lancio di nuovi prodotti. Il lavoro analizza il ruolo delle varie organizzazioni e comitati ...