E&M

2018/1

Sharing platform e nuovi modelli di welfare


Il contesto contemporaneo si caratterizza da un lato per una crescita delle opportunità tecnologiche, dall’altro per l’indebolimento delle reti sociali e dei sistemi di supporto e di protezione. Di fronte alla necessità di ripensare i modelli di intervento le piattaforme di welfare possono contribuire a individuare risorse sottoutilizzate e contribuire alla condivisione delle stesse attraverso relazioni di fiducia abilitate dalle nuove tecnologie digitali. Rimangono aperte alcune questioni: da quali soggetti debbano assumere un ruolo attivo nella promozione delle piattaforme, a quali garanzie offrire ai destinatari (tramite controllo pubblico o sociale), al ruolo del settore pubblico nella gestione delle piattaforme. Il persistere di forme di digital divide rende inoltre imperativo il mantenere un approccio multicanale alla fornitura dei servizi.

L'ACCESSO A QUESTO CONTENUTO E' RISERVATO AGLI UTENTI ABBONATI

Sei abbonato? Esegui l'accesso oppure abbonati.