E&M

2014/2

La governance delle SGR e l’offerta dei fondi comuni. Alcune considerazioni


Il presente lavoro esamina la corporate governance delle società di gestione del risparmio analizzando un campione di SGR nel periodo 2006-2010. Le SGR agiscono in nome e per conto del cliente, manifestando un elevato grado di coinvolgimento. In Italia sono prevalentemente di matrice bancario-assicurativa. Il potenziale conflitto di interesse può produrre conseguenze sugli investitori? Le deludenti performance del settore negli ultimi anni rendono interessante lo studio dell’offerta produttiva delle SGR. In particolare, sono state considerate le principali macrocategorie di fondi comuni di investimento, che sembra incidano sulla redditività delle SGR e, si suppone, di conseguenza, sulle commissioni a carico dei risparmiatori. Il contesto di analisi fornisce una conferma della convinzione diffusa che una migliore struttura di corporate governance possa contribuire alla crescita del settore italiano del risparmio gestito.

SOME CONSIDERATIONS ON ITALIAN ASSET MANAGEMENT COMPANIES AND MUTUAL FUNDS#This paper examines the corporate governance of Italian Asset Management Companies (Società di Gestione del Risparmio) by analyzing a sample of independent and banking/insurance asset management companies during the period 2006-2010.#Asset management is an important sector of the financial system. Financial intermediaries act in the name, on behalf of and in the interest of the customer, and show a high degree of involvement. Hence the need to study their structural setting and governance, especially as in Italy they mainly belong to banking or insurance groups. This leads to a potential conflict of interest which may have consequences for investors.#The disappointing performance recorded by the sector at the same time as high fees charged for asset management products is a further point of investigation. We focus on the main macro-categories of mutual funds, which appear to affect the profitability of Asset Management Companies and thus the fees charged to investors.#The analysis provides confirmation of the widespread conviction that a better corporate governance structure could contribute to the growth of the Italian asset management sector.

L'ACCESSO A QUESTO CONTENUTO E' RISERVATO AGLI UTENTI ABBONATI

Sei abbonato? Esegui l'accesso oppure abbonati.