Anticipazioni

Mettere a frutto il fattore Italia

Intervista con l’Ambasciatore d’Italia in Iran Mauro Conciatori


Signor Ambasciatore, il 14 luglio 2015 la Repubblica Islamica firmava la storica intesa con Usa, Gran Bretagna, Cina, Russia, Francia e Germania ottenendo la riduzione delle sanzioni in cambio della rinuncia a sviluppare militarmente il proprio progetto nucleare. Come si sono sviluppate le relazioni diplomatiche fra Italia e Iran da quel momento? A quel momento, per la verità, il rilancio delle nostre relazioni bilaterali con l’Iran era già in corso. Già subito dopo l’elezione del pragmatico Rohani a Presidente della Repubblica Islamica, nell’estate 2013, ...
Mauro Conciatori
Il 2016 ha rappresentato l’ottavo anno di effettiva operatività per Twitter, uno snodo spesso cruciale nella vita delle Internet companies. Nel corso dell’anno, il valore azionario dell’azienda ha toccato il minimo storico, sollevando numerosi interrogativi sul futuro di medio-lungo periodo della piattaforma social. Per far fronte alla dinamica sfavorevole, il CEO Jack Dorsey ha proposto di introdurre una modifica al limite di 140 caratteri per tweet che ha storicamente contraddistinto Twitter, probabilmente nell’intento di coinvolgere maggiormente i dipartimenti ...
twitter

Giuseppe Soda

#bettertogether

Clima organizzativo e vantaggi competitivi


Nel linguaggio manageriale corrente, il «clima organizzativo» sintetizza lo stato (positivo o negativo) della relazione che lega le persone all’organizzazione a cui contribuiscono con il proprio lavoro. La qualità di questa relazione è un elemento cruciale nel funzionamento di qualsiasi organizzazione o collettività, perché è in grado di influenzare le attività, i processi e i risultati. L’obiettivo del dossier incluso su questo numero di E&M è mettere gli specialisti delle risorse umane e i manager di fronte all’evidenza ...
better together

Davide Ciferri, Alessandro Melini

Congiuntura economica tra luci e ombre


L’economia mondiale è ormai entrata in una consolidata fase di ripresa, sebbene il tasso di crescita del PIL avanzi a un ritmo relativamente contenuto rispetto al decennio precedente lo scoppio della crisi finanziaria: le stime dell’FMI per il 2017 e il 2018 sono del 3,5 e 3,6 per cento rispettivamente, vs una crescita media annua del 4,1 per cento nel periodo 1997-2007[1]. A spingere al rialzo l’attività economica ha contribuito in maniera significativa la contestuale espansione monetaria e fiscale nelle principali aree economiche mondiali. La ripresa della produzione ...
ISTAT
Una delle frecce del protezionismo del neo Presidente americano Donald Trump è l’attenzione verso la politica valutaria cinese. Ora: nel 2016 il candidato Trump accusava la Cina di manipolare il tasso di cambio tra lo yuan e il dollaro; poi il Presidente Trump ha continuato a insistere sullo stesso tasto fino ai primi di aprile 2017, per poi affermare nei giorni immediatamente seguenti che la Cina non manipolava affatto il cambio. È un esempio di quello che la stampa ha battezzato come il «Trump flip flop»: dire tutto ma anche il contrario di tutto, anche a dispetto ...
MFR Trump

Raffaele Secchi, Maurizio Bossi, Enrico Pivirotto

Un modello per l’implementazione delle decisioni di reshoring


Nel corso degli ultimi decenni, sia il commercio mondiale sia gli investimenti diretti all’estero (FDI) sono aumentati in modo esponenziale, in virtù di un processo di progressiva globalizzazione delle attività industriali. Il perimetro di attività di molte aziende si è pertanto ampliato, passando dalla semplice fornitura nei mercati nazionali, alla fornitura nei mercati internazionali attraverso l’esportazione, fino a giungere alla produzione in loco nei diversi mercati. I fattori che hanno promosso questa traiettoria di sviluppo riguardano la costante ...
Reshoring