Anticipazioni

Le condizioni economiche in Europa e Stati Uniti sono migliorate. Occorre uscire dai tempi straordinari che hanno caratterizzato la congiuntura e il disegno delle politiche economiche; anche l’andamento delle monete e dei tassi di interesse deve ritrovare una «nuova normalità». Ma la definizione dei tempi e dei modi di questa «nuova normalità» non è affatto scontata, perché per uscire da una cosiddetta trappola della liquidità non esistono soluzioni preconfezionate. Le insidie di una trappola della liquidità sono state descritte ...
MFR 3 2017
Ogni mattina entrando in ufficio un leader può rendere la vita dei suoi collaboratori positiva e costruttiva o promuovere un clima che dia loro la sensazione di essere finiti in un inferno. Alcuni leader si premurano di avvisare i collaboratori delle loro minacciose intenzioni fin dal primo giorno. In un’azienda lombarda, per esempio, un nuovo capo si è presentato al suo team di collaboratori così: «Io sono contento di lavorare con voi, ma voi lo sarete molto meno di lavorare con me!». Per molti leader questo stile tra il brutale e l’aggressivo resta ...
Leadership aggressiva

Donato Masciandaro

L' America, il dollaro e noi


Quali saranno gli effetti nell’area monetaria e finanziaria – tassi di interesse e cambi valutari – dell’elezione di Donald Trump quale quarantacinquesimo Presidente degli Stati Uniti d’America? Tutto dipenderà da quali abiti il neo eletto Presidente deciderà di vestirsi. Due gli interrogativi: farà il Presidente o continuerà a fare il Candidato? E inoltre: farà il Repubblicano o il Populista? A seconda dell’incrocio tra le risposte a tali domande avremo un diverso rapporto tra l’esecutivo americano e la sua banca centrale ...
trumptower
Nel corso degli ultimi mesi il sistema bancario italiano è stato oggetto, da parte di osservatori, media, analisti finanziari e autorità regolamentari di altri paesi, di forte attenzione e critiche severe, venendo di fatto identificato come l’anello debole del sistema bancario europeo e la possibile fonte di instabilità finanziaria nell’area euro. I punti oggetto di attenzione sono stati i soliti: le carenze patrimoniali, la qualità dell’attivo, riflessa in un ingente volume di crediti deteriorati (non performing loans o NPLs) e in particolare di sofferenze, ...
Sironi

Produttività: innovare tanto, innovare tutti

Intervista con Marcello Messori


Il testo integrale dell'intervista a Marcello Messori che qui anticipiamo verrà pubblicato sul n. 5-6/2016 di Economia & Management. Partiamo dal rapporto OCSE di qualche tempo fa. Ha colpito molto quel dato sulla crescita dell'1 per cento della produttività italiana dal 2000, contro il 17 per cento dei partner europei. Possiamo entrare un po' più nei dati e cercare di capire se e perché siamo la «cenerentola d'Europa»? I dati sulla dinamica delle diverse forme di produttività (produttività del lavoro, produttività totale dei fattori) ...
Messori

Donato Masciandaro

Panama papers: è un tango che si balla in due

L’atteggiamento della comunità internazionale verso i paradisi finanziari ha un andamento ciclico, dettato da convenienze politiche ed economiche


Panama papers, ovvero: a partire dagli anni Settanta, e con una cadenza quasi regolare, l’opinione pubblica mondiale scopre l’acqua calda, cioè che nel sistema finanziario mondiale ci sono dei buchi neri di opacità, i cosiddetti «paradisi», tollerati dalle economie avanzate. Per qualche giorno, i riflettori si accedono su due fatti che gli addetti a lavori ben conoscono: in primo luogo, che i paradisi sono un fenomeno strutturale, ma che allo stesso tempo la loro fisionomia cambia nel tempo; in secondo luogo, che la comunità internazionale li combatte ...
Panama

Patrizio Armeni, Clara Carbone, Lorenzo Fenech, Francesco Longo, Francesco Petracca, Alberto Ricci, Silvia Sommariva

La sanità si può cambiare anche a costo zero

Cinque interventi: geografia dei servizi, innovazione, processi di fusione, integrazione dei consumi privati e gestione del personale


Tra il 2009 e il 2014, la spesa sanitaria pubblica ha registrato un aumento medio annuo pari ad appena lo 0,7 per cento, in contrazione rispetto al quinquennio precedente (tassi annuali maggiori del 3 per cento). Anche in un confronto internazionale, l’Italia evidenzia andamenti più contenuti degli altri paesi e, negli ultimi anni disponibili, addirittura negativi (Figura 1). Questo non si è comunque tradotto in un aumento dei consumi sanitari privati, i quali, proprio a causa della crisi, sono rimasti pressoché invariati negli anni (21-22 per cento della spesa sanitaria). Allo ...
Sanità

Francesco Daveri

Il governo prova a vincere la sfida

Euroscenari del prossimo numero


Gli ultimi dati ISTAT stimano la crescita italiana per il 2016 all'1,1 per cento, un dato leggermente più basso rispetto a quell'1,2 per cento previsto dal governo nel Documento di Economia e Finanza dello scorso aprile. Proprio a un'analisi del DEF sarà dedicato l'articolo di Euroscenari in uscita sul numero 3/2016 di Economia & Management, che qui anticipiamo ai nostri lettori. Il DEF (Documento di Economia e Finanza) può essere considerato il documento programmatico di fonte governativa più importante dell’anno. Uscito lo scorso aprile, il DEF 2016, ...
Daveri bis
Presentiamo qui in anteprima l'introduzione di Markus Venzin, Direttore CDR Claudio Dematté Research presso SDA Bocconi, al dossier sulla digital transformation che verrà pubblicato sul numero 3/2016 di Economia & Management, in uscita a giugno. Una certa difficoltà a sposare la rivoluzione digitale è evidente in molte imprese, specie in alcuni settori. Si pensi ai servizi finanziari: alla famosa affermazione di Marc Andreessen, «software is eating the world», Richard Branson, il fondatore del Gruppo Virgin, ha aggiunto «e i servizi finanziari ...
Markus Venzin

Guido Corbetta

Voglia di start-up


Nel prossimo numero di Economia & Management presenteremo un dossier, a cura di Stefano Caselli e Silvia Colombo, interamente dedicato al mondo delle start-up di ultima generazione. Negli ultimi anni è emersa una nuova ondata di start-up, dopo quella pionieristica degli anni Ottanta e quella della «internet bubble»: imprese guidate da giovani nativi digitali, in un mondo in cui persone e capitali sono sempre più mobili e dove c’è una grande «fame» di nuove iniziative d’impresa innovative in cui investire. Per incoraggiare l’incontro ...
dossier startup
  • 1
  • 2