Pagine & numeri

Come l'azienda impara il cinese: il caso Brembo


Entrare nel mercato cinese non è semplice: è necessario investire molto, avere pazienza e avere contezza delle specifiche dinamiche che caratterizzano il paese. Ne è dimostrazione il caso di Brembo, azienda italiana leader mondiale nella produzione di impianti frenanti a disco, con un fatturato annuo di circa 2,3 miliardi di euro di cui circa 200 milioni derivanti, nel 2016, dalle attività industriali e commerciali in Cina. Il percorso che ha portato a un simile risultato non è stato né breve né semplice (la presenza di Brembo in Cina è iniziata nel 1999); in particolare, dopo un avvio a rilento, è stato necessario sviluppare una conoscenza specifica del contesto cinese, che tenesse conto anche del ruolo giocato dalla politica, dai cambiamenti culturali e dall’influenza dei piani quinquennali varati dal governo, come illustra l’infografica riportata di seguito, presentata da Umberto Simonelli, General Counsel di Brembo, in occasione dell’incontro Cinesi in Italia e Italiani in Cina organizzato da E&M durante il recente Festival Città Impresa di Vicenza.

Infografica Cina

Cina business