E&M

2002/1

Scenari di e-business nei settori europei delle utilities


I cambiamenti normativi che hanno interessato i settori dei servizi di pubblica utilità (utilities) in Europa nel corso degli ultimi anni hanno avuto quale comun denominatore la liberalizzazione e l’apertura dei mercati alla concorrenza. Questa nuova pressione competitiva e resa ancor più intensa dall’affermarsi delle nuove tecnologie dell’informazione nel mondo degli affari. Un’interessante chiave di lettura di queste tendenze evolutive e l’analisi delle risorse che consentiranno in futuro di raggiungere e mantenere il successo. Sempre più determinanti saranno le risorse di tipo intangibile e, per il loro sviluppo, l’investimento in forme di e-business. Date le caratteristiche comuni dei settori delle utilities, esistono possibilità che forme elettroniche di business si affermino concretamente, portando vantaggi in termini di relazioni con clienti e fornitori e di una rinnovata efficienza dei processi interni. È probabile, quindi, che molti dei modelli di e-business che hanno trovato immediata diffusione negli Stati Uniti si sviluppino (come già accade in alcuni casi) anche in Europa. È certo, invece, che si assisterà al moltiplicarsi degli attori che entreranno in gioco ed e altrettanto certo che cambieranno i fattori critici di successo.

L'ACCESSO A QUESTO CONTENUTO E' RISERVATO AGLI UTENTI ABBONATI

Sei abbonato? Esegui l'accesso oppure abbonati.