Dall'ultimo numero

Marco Ventoruzzo

Il dissenso nel CdA


Si discute molto, in Italia e non solo, del ruolo degli amministratori nominati dai soci di minoranza. Nel nostro paese la questione è di grande interesse anche pratico, poiché da ormai dieci anni è come noto previsto, per le società quotate, un meccanismo di nomina dei consigli tramite voto di lista. Si tratta di un sistema in realtà già usato da tempo in alcune società, e dal 1998 per i sindaci, che consente agli azionisti minoritari di avere un proprio rappresentante nel CdA. Anche in altri ordinamenti esistono tuttavia sistemi di elezione ...
Ventoruzzo