Economia & Mercati

Gianmarco Ottaviano

Libero commercio chiama pace?

Il progetto di integrazione europea nasce da un tentativo rivoluzionario di anteporre la pace, l’unità e la prosperità del Continente agli egoismi nazionali-attraverso il libero scambio – ma analisi recenti offrono una visione più sfumata e meno univoca del rapporto tra commercio e guerra

L'ACCESSO A QUESTO CONTENUTO E' RISERVATO AGLI UTENTI ABBONATI

Sei abbonato? Esegui l'accesso oppure abbonati.
trade war