Ricerca

Ordina per: Rilevanza | Il più recente | Il meno recente

Documenti trovati: 16

Articolo rivista - E&M - 2001/3

Zangrandi Antonello

Quale futuro per la sanità italiana?

Dalla ricerca di nuove risorse economiche possono derivare il miglioramento del servizio e opportunita' di investimento per le imprese


La sanità è settore in cui l’innovazione tecnologica e organizzativa è all’avanguardia. I sistemi gestionali richiedono interventi importanti e innovazione manageriale profonda. quello che oggi è in discussione è la ridefinizione delle modalità di intervento delle regioni, il ruolo e la responsabilità delle comunità locali, il contributo ...

Articolo rivista - E&M - 2009/2

Clark Jennifer

Mercati finanziari: freno o motore per lo sviluppo economico?


Siamo alla seconda edizione dell’evento in memoria di Claudio Dematté organizzato dalla SDA Bocconi congiuntamente alla Fondazione Trentino Università e al Comitato Amici di Claudio Dematté.#Dematté non solo ha fondato la Scuola di Direzione Aziendale dell’Università Bocconi, ma l’ha anche segnata indelebilmente, così come ha segnato la ...

Articolo rivista - E&M - 2001/2

Conca Valter, Buongiorno Massimo

Se la mergermania raggiunge le PMI… è ora di network


Le crescenti dimension i delsegmento delle PM I al l ’intern odel merc a to del merger&acquisition in Italia potrebbero aprire nuove opportunità. È opinione diffusapresso gli operatori che gli insuccessi passati di ini zia tive di questo tipofossero legati alla lentezza nellacircolazione delle informazion i e alle diffico l t à d i comunicazion e tra le parti; i l diffondersi ...
Le società che operano nel settore del private equity si pongono l’obiettivo di acquisire partecipazioni societarie in aziende con aspettative di crescita per poter successivamente (dopo un periodo non breve) rivendere le medesime realizzando un plusvalore. Il mercato di riferimento delle società di private equity risulta pertanto assai ampio e differenziato, come dimostrano gli ...
L’evoluzione del mercato immobiliare dell’ultimo decennio si è manifestata sia in prospettiva di mercato sia come sviluppo della professionalità degli operatori, siano essi imprese o altre organizzazioni professionali. In sintesi, l’attività immobiliare ha avuto dieci anni di crescita continua, in termini sia di prezzi sia di dimensioni delle operazioni transate, e dei soggetti ...
Nell’ampio dibattito che si è aperto in seguito alle ultime vicende finanziarie, il ruolo del CFO si va colorando di nuove stringenti e puntuali responsabilità. Anche in Italia, così come nelle aziende di matrice anglosassone, il direttore Amministrazione Finanza e Controllo può ricoprire un ruolo chiave in un sistema efficace di governance, svolgendo una fondamentale ...
Era l’ultimo scorcio degli anni ottanta: gli anni della finanza rampante e dei take-over ostili finanziati con junk bond, gli anni della clamorosa acquisizione di RJR Nabisco da parte del fondo Kohlberg Kravis Roberts & Co. (per quasi un ventennio il maggiore leveraged buy-out della storia, superato solo poche settimane fa). Erano gli anni, per intenderci, del film Wall Street di Oliver ...

Articolo rivista - E&M - 2007/6

Conca Valter

Il private equity: un successo a metà


I perché di un successo a metà Il successo di un’iniziativa non si misura solo attraverso le sue performance oggettive, ma anche mediante il sentiment degli operatori e degli addetti ai lavori. In questo senso il successo del private equity oggi in Italia non si può considerare del tutto completo, in quanto si colloca in un contesto di molte luci, ma anche di alcune ombre che generano ...
Circa 66 miliardi di capitalizzazione, una presenza in venti paesi nel mondo, oltre 28 milioni di clienti e 7000 sportelli, 134.000 dipendenti e impieghi per 426 miliardi alla fine del 2005 pongono UniCredit tra i primissimi gruppi finanziari in Europa. E ancora: il piano 2005-2008 prevede una crescita composta annua dell’utile per azione di circa il 27%, un miglioramento del cost/income ratio ...

Articolo rivista - E&M - 2013/3

Gatti Stefano, Pettinato Ombretta

Crescere o ristrutturare? Strategie finanziarie in un contesto di bassa crescita


L’attuale situazione macroeconomica in Europa (e in particolare in Italia) impone una riflessione sulle strategie più adatte alla sopravvivenza in contesti di bassa crescita. Da un lato, esigenze di contenimento dei costi impongono scelte di razionalizzazione, turnaround e restructuring; dall’altro, il quadro economico attuale può consentire di cogliere opportunità ...