Ricerca

Ordina per: Rilevanza | Il più recente | Il meno recente

Documenti trovati: 349

7 abitanti dell’Unione Europea a 28 su 10 abitano in una casa di proprietà. E la maggioranza (57,5 per cento) risiede in una casa indipendente piuttosto che in un appartamento. A rivelarlo è una recente indagine di EUROSTAT. A livello di singoli Paesi, i dati sulla proprietà presentano variazioni piuttosto marcate, anche se in nessun Paese dell’Unione gli affittuari ...
La ripresa in Italia c’è, ma va sostenuta e consolidata nel lungo periodo, approfittando anche di un contesto internazionale particolarmente propizio: questo il messaggio al centro dell’intervento di Simona Camerano, responsabile Ricerca e Studi di Cassa depositi e prestiti, in occasione del workshop organizzato da E&M e dedicato a Le certezze e le (tante) incertezze della ripresa ...

Mettere a frutto il fattore Italia

Intervista con l’Ambasciatore d’Italia in Iran Mauro Conciatori


Signor Ambasciatore, il 14 luglio 2015 la Repubblica Islamica firmava la storica intesa con Usa, Gran Bretagna, Cina, Russia, Francia e Germania ottenendo la riduzione delle sanzioni in cambio della rinuncia a sviluppare militarmente il proprio progetto nucleare. Come si sono sviluppate le relazioni diplomatiche fra Italia e Iran da quel momento? A quel momento, per la verità, il rilancio delle ...
«Rimarrò fino alla fine del mio mandato a febbraio […] e non ho nulla da aggiungere sul mio futuro». Lo scorso giugno la presidente della banca centrale americana (Fed) Janet Yellen aveva utilizzato queste parole per mandare un messaggio all’attuale inquilino della Casa Bianca Donald Trump: nei prossimi mesi non pensare di poter condizionare la politica monetaria senza ...
L'adozione di un Regolamento europeo sugli investimenti esteri in entrata nell'UE, annunciata dal presidente Juncker nel discorso annuale sullo Stato dell'Unione lo scorso 13 settembre, non soltanto segna un punto di svolta epocale nelle relazioni economiche tra l'Europa e i principali Paesi investitori nel continente, soprattutto la Cina, ma è destinata a cambiare il ruolo dell'Unione nella ...
Nel 2040, le automobili elettriche potrebbero rappresentare il 90 per cento del parco auto nelle economie avanzate, e più della metà di quello dei paesi emergenti. L’energia per alimentarle verrà sempre più da fonti rinnovabili, i cui costi di produzione si sono abbassati nell’ultimo decennio tra il 60 (per l’eolico) e l’80 per cento (per il solare) ...
Con un tasso di crescita annuo compreso tra il 6 e il 7 per cento negli ultimi anni, e tendenzialmente vicino a questi valori nel prossimo quinquennio, l’India, grazie anche a una forza lavoro giovane e in aumento, è oggi una delle economie emergenti a più alta velocità di crescita. Certo, nel breve periodo l’economia indiana mostra comunque andamenti ciclici, guidati ...
Il secondo Stato al mondo per popolazione (oltre 1,25 miliardi), il decimo per PIL e una crescita media del PIL reale superiore al 6 per cento nell’ultimo quinquennio: con questi dati l’India è uno dei Paesi a maggior prospettive di sviluppo. Uno sviluppo trainato da eccellenze mondiali: outsourcing e servizi ICT, aeronautica, pharma, cure e terapie mediche ecc. Se a questo si aggiunge ...

Articolo rivista - E&M - 2017/4

Ciferri Davide, Melini Alessandro

Congiuntura economica tra luci e ombre


Mentre a livello globale si rafforzano le prospettive di crescita, le ricadute positive sull’economia europea e su quella italiana sono incerte

Articolo rivista - E&M - 2017/4

Masciandaro Donato

Occhio al protezionismo «flip flop» di Trump


Gli annunci del Presidente riguardo alla politica valutaria cinese sono un esempio di manipolazione dei fatti. Ma i mercati ne hanno preso consapevolezza, finendo per ignorarli