Managerial Insights

Francesco Saviozzi

Ranking di competitività: come siamo messi


Ogni anno il ranking del WEF misura e compara la competitività in 138 paesi. Il ranking si basa sia su variabili di contesto istituzionale sia su variabili di contesto per le imprese, prevalentemente attraverso le percezioni espresse dalla business community. Nell’ultimo decennio l’Italia si è sempre collocata tra il 40° e il 50° posto nella classifica, a una distanza notevole dai paesi più sviluppati. Nonostante alcuni miglioramenti in ambiti come la formazione, le infrastrutture e lo sviluppo tecnologico, particolarmente negativi restano gli indicatori relativi al funzionamento delle istituzioni, all’efficienza del mercato del lavoro, allo sviluppo del sistema finanziario e allo scenario macroeconomico. Pur evidenziando dei punti di debolezza ormai riconosciuti, il disallineamento tra i livelli di benessere nel nostro paese e il posizionamento nel ranking WEF è anche un segnale della sfiducia diffusa nella business community verso il contesto politico-istituzionale nel far fronte alle sfide dello sviluppo economico e del cambiamento nel nostro paese. Serve un rinnovato spirito di cooperazione e coinvolgimento collettivo nell’affrontare i temi critici per la competitività.

L'ACCESSO A QUESTO CONTENUTO E' RISERVATO AGLI UTENTI REGISTRATI

Saviozzi_F_5ok